Home
Chi siamo
Pellegrinaggi di carità
Adozioni a distanza
5 per mille
Vangelo del giorno
Messaggio del 25 del mese
Come accogliere il messaggio(p.Slavko)
Messaggio a Mirjana
Omelia di p. Marinko
Video storico del 1983
Medjugorie: foto
Enfants de Medjugorje
Incontri di preghiera
Alberto Bonifacio: testimonianze
Quattro raccolte di meditazioni
Apparizioni mariane
Papa Francesco
Encicliche
 
Furgoni_incolonnati_alla_dogana_di_Kamenskopiccola
 

              PELLEGRINAGGI DI CARITA':  

Aprile 2022

*Dal 13 al 18.4.2022 – Santa PASQUA. Alberto e Paolo con altri 20 volontari e 9 furgoni abbiamo portato aiuti soprattutto a Sarajevo per tante povertà della Bosnia centrale e settentrionale. Sul primo furgone A.R.PA. Alberto col dott. Fausto e Sabrina; sul secondo furgone A.R.PA. Paolo con Patrizia e Adolfo; Cristina di Sesto San Giovanni (MI) con Claudia di Vignola (MO); Emanuela di Monza con Erna di Milano; Fabio di Bergamo con Silvia di Magenta (MI) e Sonia; la famiglia di Augusto, Cristina e figlia Aurora col furgone della Caritas di Finale Emilia (MO); Pierpaolo di Grignasco (NO) con la giovane Stella; Claudio di Toano (RE) con Massimo S. di Bologna sul furgone di Massimo A. di Modena. Renata di San Michele all’Adige (TN) con Fernando. Doveva esserci un decimo, grosso furgone dal lodigiano con Daniele ed Enrico, ma purtroppo poco dopo la partenza ha avuto un serio incidente. Enrico è stato ricoverato nell’ospedale di Bergamo, ha rotto la clavicola. Grazie a Dio ora è a casa e dice di sentirsi bene. Pronti a ripartire a giugno! Auguri!

* Mercoledì Santo 13.4.2022. Alle 22 ci raggruppiamo all’area di servizio Gonars, prima di Trieste, e poco dopo ripartiamo.

* Giovedì Santo 14.4.2022. Attraversata la Slovenia ed entrati in Croazia, a Rijeka prendiamo l’autostrada che ci porta, dopo quasi mille chilometri da casa. Sono ormai le 8 quando arriviamo alla dogana di Bijaca. Ci sono tantissimi tir e le pratiche con lo spedizioniere e i controlli vanno un po’ per le lunghe. Finalmente alle 10,40 abbiamo i documenti in mano e in breve raggiungiamo Medjugorje nella pensione nuova della cara Zdenka. Il tempo è bello, il clima è mite, per cui le funzioni avvengono all’esterno. Alle 17 inizia la preghiera col santo Rosario. Alle 18 la celebrazione della S. Messa in Coena Domini preceduta da una solenne processione di una sessantina di sacerdoti e presieduta dal Visitatore Apostolico l’Arcivescovo Aldo Cavalli. L’adorazione al SS.mo Sacramento continuerà fino alle 24.

* Venerdì Santo 15.4.2022. Partiamo alle 6 con 8 furgoni per andare a Sarajevo, ma dopo 60 km., poco prima del ponte di Dresnica, il furgone di Cristina si ferma. Riusciamo a trasferire il carico negli spazi rimasti sugli altri furgoni. Paolo e Claudia si fermano e fanno venire da Medjugorje il meccanico Dragan che lo sistemerà. Proseguiamo con 7 furgoni e poco dopo le 9,30 siamo nella sede di Sprofondo nel quartiere Dobrinja di Saraejevo. La brava signora Hajrija ha dato gli orari di quanti devono venire a caricare. Arriva il furgone del Pane di Sant’Antonio, quello della Caritas diocesana con anche il direttore Don Mirko Simic. Dal nord arriva Lejla per i 400 degenti del Centro Emmaus di Klokotnica e altre povertà, specie la cucina di Velika Kladusa per dare un pasto caldo ai profughi della “Rotta Balcanica”. Viene la Provinciale delle Ancelle di Gesù Bambino Suor Ana Marija con Suor Kata per i bambini senza famiglia di Casa Egitto e anche Suor Admirata e Suor Genoveva per i tanti pensionati di Casa San Giuseppe a Vitez. Carichiamo il furgone dell’Ospedale psichiatrico Drin di Fojnica con 500 degenti, arrivato con Amela e quello dell’Ospedale psichiatrico di Bakovici con circa 300 degenti. Lasciamo aiuti per il Pensionato delle Suore di San Vincenzo e per le Clarisse di Brestovsko e i loro poveri. Mancando il furgone di Lodi, abbiamo dovuto tagliare gli aiuti al Centro disabili Mjedenica. Ci rifocilliamo con quanto ha preparato Hajrija e quanto portato dalle Suore. Passiamo poi nella cappella dell’attigua chiesa di San Francesco, dove è stato riposto il SS.mo Sacramento, e riceviamo dal bravissimo e giovane parroco Fra Danijel una forte infusione di fede. Poco prima delle 14 salutiamo e dopo tre ore giungiamo a Medjugorje, in tempo per partecipare alle funzioni speciali del Venerdì Santo. Renata con Fernando ha invece scaricato gran parte del furgone da Suor Kornelija per i 60 anziani e gli altrettanti minori che ospita. Presto riceverà diversi bambini ucraini che sono qui da soli. Aiuti anche ad alcune Comunità di Medjugorje e a varie famiglie di Surmanci e Ljubuski.

* Sabato Santo 16.4.2022. Alle 8,30 saliamo in preghiera il Podbrdo unendoci al gruppo guidato da Suor Bernarda che sostituisce oggi Padre Francesco. Nel pomeriggio, con anche i furgoni di Fabio e Claudio, portiamo aiuti a Suor Paolina per le sue 50 nonnine a Ljubuski. Abbiamo pensato anche ai profughi ucraini presenti. Alle 20,30 partecipiamo alla solenne Veglia Pasquale nel Cenacolo di Suor Elvira, presieduta dal Giovane argentino Padre Nicolas. Al termine, ci troviamo per un po’ di festa con colomba e brindisi.

* Domenica di Pasqua 17.4.2022. Alle 9 partecipiamo alla S. Messa degli italiani nel gremitissimo capannone giallo. Presiede l’Arcivescovo Aldo Cavalli, molto bravo e semplice. Al termine, Paolo guida il gruppo sul Krizevac, mentre io, con i pochi che non sono saliti, prego la Via Crucis intorno al Risorto. Oggi il cielo è coperto e tira un vento piuttosto forte e fastidioso. Nel pomeriggio ci troviamo al “Magnificat” per pregare il Rosario e partecipare all’apparizione della veggente Marija.

* Lunedì di Pasqua 18.4.2022. Poco dopo le 6 siamo al Cenacolo dove Padre Nicolas celebra la S. Messa per noi. Al termine benedice noi e anche i furgoni. Iniziamo il viaggio di ritorno, impreziosito da momenti di preghiera e di testimonianza. Questa volta c’è anche una variante richiesta dalla maggioranza: una sosta al “Martina” di Senj con calamari fritti e vista mare. Non sono mai venute meno la preghiera ed il pensiero per quanto sta accadendo in Ucraina, anche in relazione a quanto ci ha detto la Madonna nel messaggio del 25 marzo: ”Ascolto il vostro grido e le preghiere per la pace. Da anni satana lotta per la guerra. Perciò Dio mi ha mandato in mezzo a voi... Per uscire da questa crisi… ritornate a Dio e ai suoi Comandamenti…”

Maria, ottieni da Dio che questa guerra fratricida, sacrilega e blasfema abbia fine!

*******

PROSSIME PARTENZE PREVISTE: 18/5 (Gianluca) – 27/5 – 21/6 – 13/7 (Gianluca) – 28/7 – 11/8 – 14/9 – 12/10 – 16/11 (Gianluca) – 5/12 – 28/12

 

A.R.PA. Associazione Regina della Pace onlus - Via S. Alessandro, n. 26 - 23855 Pescate (LC)

Telefono /Fax 0341/368487 - Codice fiscale   92043400131


 

Site Map