Home
Chi siamo
Pellegrinaggi di caritŕ
Adozioni a distanza
5 per mille
Vangelo del giorno
Messaggio del 25 del mese
Come accogliere il messaggio(p.Slavko)
Messaggio a Mirjana
Enfants de Medjugorje
Incontri di preghiera
Video storico del 1983
Medjugorie: foto
Alberto Bonifacio: testimonianze
Quattro raccolte di meditazioni
Apparizioni mariane
Papa Francesco
Omelia di p. Marinko
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi.
 

VI SIETE PERSI E NON SAPETE QUALE E’ LA VOSTRA DIREZIONE”

(Omelia di Fra Marinko Sakota, parroco di Medjugorje, del 3 Aprile 2016)

 

Sapete di chi sono queste parole?

Sapete che la Madonna dice questo nel messaggio del 25.2. 2016? !!

Però: a chi? A chi sono rivolte queste parole? Le rivolge a qualcuno? A me? O a te? Proviamo a capire a chi sono rivolte queste parole e domandiamoci: in quale direzione va Medjugorje??? Nella direzione che vogliamo noi o nella direzione che vuole la Madonna che, cioè, Medjugorje sia un’oasi di PACE?!!

Ricordo i primi anni delle apparizioni e penso a quella gente silenziosa, alle tante  coppie che da Medjugorje, Bijakoviæi, Miletina, Vionica, e Šurmanci e da tanti altri villaggi intorno... che lasciavano il loro duro lavoro nei campi e che, correndo, andavano a recitare il Rosario, andavano alla Santa Messa... non camminando, ma correndo....Eppure si preoccupavano per la loro famiglia e facevano  crescere i loro figli! E questo giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno. Questo volevano e questo ci insegnavano: questo insegnamento ci hanno lasciato in eredità.

E NOI?????

Siamo coscienti che abbiamo un debito verso di  loro? Siamo coscienti che sono loro il FONDAMENTO di MEDJUGORJE? Non le nostre PENSIONI, i nostri Alberghi, negozi, ristoranti, ecc. ma loro, con le mani segnate dalla fatica e aperte alla preghiera. Sono quelli che non sono mai caduti sotto le minacce dei comunisti, e non hanno guardato a quelli che lavoravano di Domenica, a quelli che non andavano a Messa ecc. Il loro principale punto di riferimento nella vita era: LAVORO E PREGHIERA. Si preoccupavano per la famiglia e sopratutto si RISPETTAVANO!!!

Nella loro vita DIO era veramente al primo posto! Sono rimasti fedeli, perseveranti, e pazienti, nonostante tutto!.. e andavano sempre a pregare e pregare!!!.. andavano e andavano!!!.. Hanno vinto il demonio e le cose materiali!!! Ricordo quei volti così belli e sereni dei nostri padri e delle nostre madri: si poteva leggere sul loro volto DA DOVE VENIVA TANTA GRAZIA PER IL NOSTRO POPOLO: dalla MADRE DELLA PACE. LA REGINA DELL’UNIVERSO E’ VENUTA A TROVARCI in una collina così secca e così dura, dove non c’è né oro né argento, ma corone di spine appese al collo! Non esiste pietra sul KRIŽEVAC dove non si recitasse il Rosario, dove il pianto della GOSPA non contasse. Non esiste neanche un centimetro della terra che non sia stato benedetto dalla loro preghiera sincera.

E OGGI??? COSA E’ RIMASTO DI TUTTO QUESTO? LO VEDIAMO OGGI???? Non vediamo che tutti quei palazzi costruiti illegalmente, senza nessun progetto, prendono tutto lo spazio comune? Però per chi??? Per la nostra parrocchia??? Per i frati??? per me?? NO! NO! NO!!! Questo a noi non serve, ma non c’è spazio per i pellegrini e così prendiamo quello spazio per noi stessi. E quale immagine mandiamo nel mondo di Medjugorje??? Costruendo i palazzi a 6 piani e sempre più vicino la chiesa, che è cosi bella e che tanti pellegrini del mondo portano nel cuore, dove tanta gente ha trovato DIO e LA PACE, dove tanti peccatori hanno ricevuto il perdono, dove tanta gente è guarita (fisicamente e spiritualmente), dove tanti milioni hanno ricevuto Gesù nel loro cuore e che tornano a casa gioiosi. PERO’: “NOOO!!!” C’é gente che dice: non si deve vedere questa chiesa, il mio palazzo deve essere più grande della chiesa, perche io sono il centro del mondo.

UOMINI!!! UOMINI!!! Cosa sarebbe di Medjugorje se i nostri padri non avessero rinunciato a quel poco che avevano e che hanno donato!!!.. A CHI??? Ho sentito con le mie orecchie: “ai FRANCESCANI”.!!! Come siamo ciechi! Guardiamo bene qual è stata la direzione che i nostri genitori hanno scelto. Essi hanno scelto che Medjugorje fosse una Oasi di PACE  e di SILENZIO, dove ogni pellegrino potesse trovare la PACE, dove potesse incontrarsi con DIO.

Cosa sarebbe se i nostri genitori fossero andati in quella direzione verso la quale andiamo noi oggi???? la direzione del consumismo e degli interessi egoistici!! Cosa sarebbe di MEDJUGORJE???? Cosa sarebbe di Medjugorje??? Costruzione di grandi palazzi. Così di Medjugorje mandiamo questo messaggio ai pellegrini: non puoi vedere il KRIZEVAC o il PODBRDO, tu devi vedere solo il mio albergo. Non puoi godere della pace della nostra terra ascoltando gli uccelli, tu devi ascoltare solo i motori delle macchine e delle betoniere.

Ripenso alle parole della GOSPA: “VI SIETE PERSI E NON SAPETE QUAL’E’ LA

  VOSTRA DIREZIONE.”

Mettendo grandi pubblicità delle cascate di KRAVICA, mandiamo un messaggio chiaro: che non si deve guardare alla statua della GOSPA ma a qualcosa che è più importante della GOSPA...così offriamo qualcosa di più attraente di Medjugorje e che non è a MEDJUGORJE. Praticamente diciamo così: TU CHE SEI VENUTO, VA’ VIA DI QUA, VA’ IN UN ALTRO POSTO. E’ proprio lì dove il pellegrino pensa sia il cuore di Medjugorje? Pazzesco: questo è assurdo!! Eppure si dice che è peccato, che questo dà fastidio a noi frati.... peccato!!!.. La GOSPA dirige sempre il nostro sguardo verso DIO, verso la PREGHIERA...e noi?? dove guardiamo noi?? Vediamo solo noi stessi e che cosa fare per guadagnare sempre di più. Dice GESU: ”DOVE AVETE IL CUORE, LI’ SARA’ IL VOSTRO TESORO.”
Alcune persone mi venivano incontro dicendo che non hanno niente contro le costruzioni illegali, ma che i frati hanno chiamato e hanno denunciato alla polizia.. e adesso sono i frati i peggiori nemici di Medjugorje perché hanno fatto il loro dovere e in particolare io che protesto contro la mancanza di leggi, contro l’anarchia, perché non sono indifferente, perché non posso guardare in quale direzione va Medjugorje. Si sente ancora dire tante volte: “Voi frati, comunque, siete qua solo di passaggio.... voi andate e noi rimaniamo.” Di me stesso vorrei dire solo qualche parola. Ovunque sono stato, ho lavoravo con il cuore e con l’anima per il mio popolo. L’ho aiutato a crescere in ogni senso, non risparmiandomi mai. Così faccio anche qua e così farò finché sono vivo. Se quelle parole erano indirizzate a me, vi dico anche questo: avete sbagliato indirizzo perché io rimango qui... Posso anche non essere più Parroco, ma posso anche rimanere qui... Posso anche andare via, ma con il cuore rimango sempre qui, perché io sono un figlio di Medjugorje: questa é la mia terra e il mio cuore é qui.

Quando ero piccolo, spesso mia nonna mi invitava a volgere lo sguardo verso il KRIZEVAC e mi parlava di Medjugorje. Sul Krizevac io c’ero prima delle apparizioni e quella croce mi ha sempre ricordato chi sono, da dove vengo e a chi appartengo. Nei momenti più difficili della mia vita, nei momenti di crisi, quella croce era per me l’unica speranza, l’unico sostegno.

Appena sono cominciate le apparizioni subito, il giorno dopo, sono partito camminando verso Bijakoviæ e così tante volte. La mia vocazione è nata qui. Alcuni di voi mi dicono parolacce e volete che me ne vada da qui ! Mi state accusando di essere vostro nemico. Io non vi permetto di dire che amate Medjugorje più di me, non ve lo permetto!!

Se voi volete che il nuovo ponte, costruito da venerdì, sia costruito attraverso Lukoæ e tra le costruzioni fatte illegalmente, se voi volete che così sia, se volete andare in questa direzione di anarchia, senza nessuna legge, dove ognuno fa quello che vuole, allora questa è la direzione che avete scelto, ma, stando così in silenzio, domandatevi bene: dove ci porta questa direzione??? Dove porta Medjugorje questa direzione? Ricordiamo come vivevano i nostri genitori, e che cosa dice LA GOSPA:  “IO HO SCELTO VOI DI QUESTA PARROCCHIA, NO DI HAMZICE, DI ÆITLUK, O DI TEPÆIÆE, MA VOI!!!!”
E noi??? Abbiamo capito la SUA direzione??? Che attorno alla chiesa ci sia più silenzio e meno traffico, o vogliamo costruire sempre di più...Cosi stiamo distruggendo quello che è più importante!  Vogliamo soffocare quella fonte della GRAZIA del SIGNORE!

Io mi domando a chi pensava la GOSPA quando diceva: “VI SIETE PERSI E NON SAPETE QUAL’E’ LA VOSTRA DIREZIONE.”

E con le costruzioni, la strada verso il Krizevac è sempre più stretta, e così quella verso il PODBRDO e la CROCE BLU: non voglio neanche parlarne! Si sta per distruggere ŽUŽELJ, la collina sopra MILETINA, un pezzo di monte delle apparizioni!... Qual’ è la misura del nostro rispetto verso DIO, la MADONNA e le sue parole? Sono importante solo io? Solo il mio guadagno? Quale messaggio mandiamo al pellegrino che viene nella nostra pensione, comprando e guidando macchine costosissime? Cosa stiamo facendo di Medjugorje?

La gente viene a Medjugorje per pregare o per turismo???? Pensate che vengano per turismo??? La gente viene A MEDJUGORIE perche hanno sentito che qui appare la Madonna e non per vedere i vostri alberghi. In genere vengono persone che non sono ricche, spesso vengono i poveri da tutto il mondo (COREA DEL SUD, MESSICO, COLUMBIA, UKRAINA): tanti, se non tutti, vengono a causa di problemi che hanno e portano con loro croci e sofferenze. Cosa pensate che aspettino quando vengono qui? SEMPLICITA’ E UMILTA’ e non lussi!!! Case semplici, gente semplice, che prega, che ha buon cuore, che ha vissuto qualcosa in tutti questi anni, che ha ricevuto la grazia della GOSPA non un giorno o un mese, ma per 35 anni! Stanno forse venendo qui per vedere LAS VEGAS?

ASCOLTIAMO LA MADONNA: “VI SIETE PERSI E NON SAPETE QUAL’E’ LA VOSTRA DIREZIONE”!

Pensate! A Pasqua lavorano tutti i negozi nella nostra Medjugorje e anche a PASQUA quel povero operaio non può come uomo, come persona, come padre, come madre, festeggiare la PASQUA!  Quale messaggio mandiamo al pellegrino che viene?

Torniamo di nuovo all’inizio. La GOSPA dice chiaramente: “VI SIETE PERSI E NON SAPETE QUAL’E’ LA VOSTRA DIREZIONE”!


A.R.PA. Associazione Regina della Pace onlus - Via S. Alessandro, n. 26 - 23855 Pescate (LC)

Telefono /Fax 0341/368487 - Codice fiscale   92043400131


 

Site Map