Home
Chi siamo
Pellegrinaggi di carità
Adozioni a distanza
5 per mille
Vangelo del giorno
Messaggio del 25 del mese
Come accogliere il messaggio(p.Slavko)
Messaggio a Mirjana
Omelia di p. Marinko
Video storico del 1983
Medjugorie: foto
Enfants de Medjugorje
Incontri di preghiera
Alberto Bonifacio: testimonianze
Quattro raccolte di meditazioni
Apparizioni mariane
Papa Francesco
Encicliche
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

    

© Enfants de Medjugorje 2018

Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare l’origine "Enfants de Medjugorje" assieme al nostro sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail gospa.fr@gmail.com

 

Les Enfants de Medjugorje 2018

 

 

 

Medjugorje, 12 novembre 2018

 

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!

 

1. Il 2 novembre 2018, Mirjana ha ricevuto la sua mensile apparizione alla Croce blu, circondata da una grande folla. Dopo l'apparizione, ha trasmesso il seguente messaggio:

"Cari figli, il mio Cuore materno soffre mentre guardo i miei figli che non amano la verità, che la nascondono; mentre guardo i miei figli che non pregano con i sentimenti e le opere. Sono addolorata mentre dico a mio Figlio che molti miei figli non hanno più fede, che non conoscono lui, mio Figlio.

Perciò invito voi, apostoli del mio amore: voi cercate di guardare fino in fondo nei cuori degli uomini, e là sicuramente troverete un piccolo tesoro nascosto. Guardare in questo modo è misericordia del Padre Celeste. Cercare il bene perfino là dove c'è il male più grande, cercare di comprendervi gli uni gli altri e di non giudicare: questo è ciò che mio Figlio vuole da voi. Ed io, come Madre, vi invito ad ascoltarlo.

Figli miei, lo spirito è più potente della carne e, portato dall'amore e dalle opere, supera tutti gli ostacoli. Non dimenticate: mio Figlio vi ha amato e vi ama. Il suo amore è con voi ed in voi, quando siete una cosa sola con lui. Egli è la luce del mondo, e nessuno e nulla potrà fermarlo nella gloria finale.

Perciò, apostoli del mio amore, non dovete temere di testimoniare la verità! Testimoniatela con entusiasmo, con le opere, con amore, con il vostro sacrificio, ma soprattutto con umiltà. Testimoniate la verità a tutti coloro che non hanno conosciuto mio Figlio. Io vi sarò accanto, io vi incoraggerò. Testimoniate l'amore che non finisce mai, perché viene dal Padre Celeste che è eterno ed offre l'eternità a tutti i miei figli. Lo Spirito di mio Figlio vi sarà accanto.

Vi invito di nuovo, figli miei: pregate per i vostri pastori, pregate che l'amore di mio Figlio possa guidarli.

Vi ringrazio!".

Mirjana ha detto che durante l'apparizione, la Madonna era triste.

Visionate l'apparizione sul sito: https://www.youtube.com/watch?v=KqwzU3jcsWc

 

2. 40 anni di misericordia ! Mi hanno spesso fatto notare che nelle mie lettere mensili, più racconto cose personali e più i lettori sono interessati. Allora oggi, non esito a condividere con voi una grande gioia della mia vita: la domenica 18 novembre, festeggerò a Medjugorje il 40esimo anniversario della mia consacrazione come sposa del Signore Gesù, cioè l'anniversario dei miei voti definitivi nella Comunità delle Beatitudini, avevo 31 anni. Nel corso della mia vita, non sono sicura di aver sempre fatto delle buone scelte. Ma c'è una scelta che non rimpiangerò mai, una scelta che mi riempie di gioia ancora oggi, e più che mai, quella di aver detto SI' a Gesù quando mi ha chiamato a diventare sua sposa, qualche anno prima dei miei voti perpetui. Quando ripenso al momento nel quale Lui ha parlato al mio cuore, durante un tempo di adorazione del Santissimo, tremo all'idea che avrei potuto rispondergli di no, perché sentivo in me una totale libertà, senza alcun obbligo da parte Sua. L'umiltà di Gesù è inimmaginabile! Avrei potuto così facilmente passare accanto a questa immensa grazia! Potergli rispondere 'SI' ciecamente e di tutto cuore è stato ancora un dono da parte Sua.

A quell'epoca, non avevo la più pallida idea in cosa sarebbe consistita concretamente questa avventura con Lui, ma il fatto che l'avrei vissuta con Lui mi colmava già di gioia. Non sapevo che una cosa, che lo avrei seguito là dove Lui mi voleva portare, e gli ho addirittura detto "fino in Cina se Tu lo desideri!" (Se ne deve essere ricordato perché effettivamente sono spesso andata in Cina in questi ultimi anni!). Il cammino non è stato sempre facile, Dio non ci ha mai promesso una vita senza problemi, ma la felicità. Ho dovuto come tutti passare attraverso delle purificazioni, ma la Sua amorosa misericordia è sempre stata la roccia incrollabile sulla quale potevo appoggiarmi. E continuerà ad esserlo.

Gli domando oggi che durante tutto il tempo che mi resta da vivere su questa terra, possa glorificare il Suo Nome in tutto, poiché aderisco totalmente a quello che diceva Santa Teresina verso la fine della sua vita, "O mio Dio, Tu hai superato ogni mia attesa!"

Vi prego allora di pregare per me e per tutti i consacrati, perché possiamo tutti rendere a Cristo amore per amore! Non abbiamo altro tesoro se non Lui. Che Lui non abbia mai a pentirsi dell'appello divino che ci ha indirizzato, ma che possa esultare di gioia nel vedere che mettiamo tutta la nostra buona volontà a seguirlo, tutti i nostri poveri sforzi per realizzare in pienezza il bel sogno che aveva su ciascuno di noi quando ci ha chiamato. "Cari figli, ci dice la Madre di Dio, sono con voi per aiutarvi a realizzarlo in pienezza!"

 

3. Francesco e Chiara! La fondatrice della comunità Nuovi Orizzonti (vedi PS1) in Italia, Chiara Amirante, è una donna che ama profondamente la Chiesa e che occupa un posto privilegiato a Roma. Infatti Papa Giovanni Paolo II l'ha nominata consultrice del Dicastero per la Pastorale dei Migranti, poi Benedetto XVI l'ha nominata consultrice del Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione e poi è stata una delle prime donne convocate ad un Sinodo. Ciò le ha permesso di salutare più volte Papa Francesco. Dopo la dichiarazione del Papa su Medjugorje mentre tornava da Fatima, Chiara ha avuto alcuni incontri con il successore di Pietro. In uno recente che è durato più di un'ora, Medjugorje è stato al centro della loro conversazione. Conosco Chiara da più di 20 anni, e sono contentissima di vedere che una persona così ben formata alla scuola di Maria ha avuto l'occasione di essere ascoltata dal Papa. Chiara ha talmente integrato nella sua vita i messaggi della Madonna, che irradia la luce materna di Maria e attira così a Dio un gran numero di persone, soprattutto dei giovani feriti e schiacciati da ogni tipo di dipendenza. La vocazione di questa Comunità è quella di far uscire dall'inferno di quel mondo coloro che ci sono cascati e che non trovano soccorso nella nostra società. Una grande sfida!

Le prime conversazioni di Chiara con il Papa erano colloqui privati e dunque Chiara ha sempre rispettato il "segreto di pontificio", ma recentemente, il Santo Padre le ha detto: "Questa volta, Chiara, puoi dire quello che ti ho detto riguardo a Medjugorje."

Qui trovate le sue principali affermazioni riguardo al suo ultimo incontro con Papa Francesco: https://youtu.be/-UHK2vKcQjE

“ ...Vorrei condividere anche una notizia che a me ha dato molta gioia. Quando abbiamo ascoltato quest'affermazione di Papa Francesco nel viaggio di ritorno da Fatima, è arrivato un po' un colpo al cuore:

"Io preferisco la Madonna madre, nostra madre, e non la Madonna capo-ufficio telegrafico che tutti i giorni invia un messaggio a tale ora... questa non è la mamma di Gesù... Chi pensa che la Madonna dica 'Venite che domani alla tale ora dirò un messaggio a quel veggente, [questo] no'".

E anche se poi Papa Francesco ha aggiunto: "I frutti a Medjugorje ci sono, sono tanti",ci è rimasto un po' questo dolore dell'affermazione: "questa non è la mamma di Gesù !".

Dopo questa sua affermazione che è finita su tutti i Tg del mondo ho avuto la grazia di avere un colloquio con lui, in cui ho potuto parlare anche di Medjugorje. Abbiamo il segreto pontificio, ma questa volta è stato lui a dirmi: "Questo lo puoi dire!",riferendosi proprio a quanto mi aveva precisato riguardo a Medjugorje. Quindi, ho la benedizione del Papa per poterlo condividere.

Io ho sentito il bisogno di parlare con il Papa perché avevo capito che alcune voci che giravano in Vaticano non erano vere. Una delle tante notizie che da tempo gira non solo in Vaticano ma tra tanti preti non bene informati, è che qui Maria avrebbe già dato più di 50.000 messaggi, e che ha fatto pensare anche a Papa Francesco che la Madonna desse tutti i giorni appuntamenti diversi ai vari veggenti per dire cose diverse. Ho allora sentito la necessità di precisare: "No, non è proprio così! Nel senso che in realtà i messaggi sono 672 ad oggi; perché c'è il messaggio del 25 di ogni mese che riceve Marja per tutti, e il messaggio del 2 di ogni mese che lo riceve Mirjana e poi lo comunica".

Allora papa Francesco mi ha confermato che è lui che ha 'salvato' Medjugorje, perché la Congregazione per la Dottrina della Fede avrebbe dato un parere negativo. Mi ha detto che lui ha a cuore Medjugorje, e in quella conferenza stampa ha sottolineato anche che i frutti ci sono e questo è innegabile! Mi ha inoltre confermato di avere mandato S.E. Hoser proprio perché crede che i frutti sono grandi e Medjugorje deve essere custodita. Inoltre mi ha detto che è lui che ha dato il permesso perché si potessero organizzare i pellegrinaggi a Medjugorje e ha anche affermato che la commissione Ruini si è espressa positivamente rispetto alle prime apparizioni, che lui ha a cuore Medjugorje e si sta muovendo - intanto con il delegato che lui ha mandato - proprio per custodire tutto quello che di bello c'è a Medjugorje! ”

Continuiamo a pregare per Papa Francesco per la Chiesa e per tutte le sue intenzioni!

 

4. Il 24 novembre festeggiamo l'anniversario della partenza per il Cielo di Padre Slavko nel 2000. Vedendo la tristezza espressa dalla Madonna in questo mese, suggerisco che facciamo una novena di preghiera a Padre Slavko domandandogli di fare udire la sua voce di intercessore in Cielo a favore dei sacerdoti e della Chiesa. Ovviamente una delle principali cause di tristezza di Maria é la marea nera degli abusi sessuali nella Chiesa e nel mondo. Padre Slavko ha operato instancabilmente per mettere la parrocchia in preghiera e per promuovervi il digiuno, i due soli mezzi, secondo la Gospa, per fermare le guerre, a cominciare dalla guerra nel cuore degli uomini, delle famiglie, delle parrocchie... Egli era un campione del digiuno, del Rosario e dell'Adorazione, é Lui che ha lanciato i ritiri di digiuno e di preghiera a Medjugorje. Eccovi un fatto significativo che potrà ispirare coloro che hanno a cuore di fermare tutte queste guerre foriere di morte, sopratutto quelle che distruggono l'innocenza dei bambini. Nella primavera del 1992, all'inizio della guerra dei Balcani , per accelerare la fine della guerra, Padre Slavko ha animato il suo 1° ritiro di digiuno e preghiera (5 giorni a pane e acqua) con 20 partecipanti sopratutto giovani. L'ultimo giorno Maria Pavlovic fu invitata a pregare il rosario con loro all'ora della apparizione e Slavko le suggerì di domandare alla Madonna se aveva un messaggio per loro. Ecco il messaggio ricevuto: "O carissimi! Come mi sarebbe facile fermare le guerre se solamente trovassi più persone che pregano e digiunano come voi fate adesso !" Queste parole non hanno bisogno di commento. (vedi PS2)

 

Carissima Gospa, Tu sei la colonna di fede incrollabile in mezzo alle più violente tempeste, perciò ci rifugiamo sotto il Tuo manto materno. Aiutaci a rivivere i tuoi messaggi nelle nostre vite, poiché Tu sei come l'altoparlante di Colui che ha parole di vita eterna!

 

Suor Emmanuel +

(Tradotto dal francese)

 

*PS1. Comunità Nuovi Orizzonti www.nuoviorizzonti.org

Questa conferenza si trova su diversi siti Facebook e Youtube, e parzialmente su https://youtu.be/-UHK2vKcQjE

 

*PS2. Per la novena a Padre Slavko, ognuno di noi potrà scegliere la sua preghiera. Possiamo ad esempio prendere le litanie al Sacro Cuore di Gesù, o fare la novena della Divina Misericordia dettata da Gesù a Suor Faustina, ma farla col cuore.

 

*PS3. Suor Emmanuel viene a Milano in dicembre :

-Martedì 4 dicembre, Santuario Santa Rita, via Santa Rita da Cascia, 22, Milano. Metro Famagosta.

Catechesi alle ore 21.00 "Consolare il dolore con Maria" Seguita da una preghiera spontanea con Padre Massimo.

-Mercoledì 5 dicembre, Centro Vismara, via dei Missaglia 117, Milano, Metro Abbiategrasso (linea verde)

Catechesi alle ore 21.00 "Guarire dal vuoto" Seguita da una preghiera con il gruppo Totus Tuus

Info: Francesca 3497832756

 

*PS4. Le nostre prossime missioni , per le quali abbiamo bisogno delle vostre intercessioni: Argentina e Uruguay in novembre, Milano e Spagna in dicembre, e se Dio vuole Dubai l'anno prossimo!

 


 

A.R.PA. Associazione Regina della Pace onlus - Via S. Alessandro, n. 26 - 23855 Pescate (LC)

Telefono /Fax 0341/368487 - Codice fiscale   92043400131


 

Site Map