Home
Chi siamo
Pellegrinaggi di carità
Adozioni a distanza
5 per mille
Vangelo del giorno
Messaggio del 25 del mese
Come accogliere il messaggio(p.Slavko)
Messaggio a Mirjana
Omelia di p. Marinko
Video storico del 1983
Medjugorie: foto
Enfants de Medjugorje
Incontri di preghiera
Alberto Bonifacio: testimonianze
Quattro raccolte di meditazioni
Apparizioni mariane
Papa Francesco
Encicliche
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

             

© Enfants de Medjugorje 2021

Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare l’origine "Enfants de Medjugorje" assieme al nostro sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail gospa.fr@gmail.com

 

Les Enfants de Medjugorje 2021

Medjugorje, 16 luglio 2021

B.V. Maria del Monte Carmelo

Miei cari amici, siano lodati Gesù e Maria !

1. Ecco il messaggio ricevuto dalla veggente Marija il 25 giugno, per il 40° anniversario delle apparizioni:

« Cari figli, il mio Cuore è gioioso perché in tutti questi anni vedo il vostro amore e la vostra apertura alla mia chiamata. Oggi vi invito tutti: pregate con Me per la pace e la libertà perché satana è forte e con i suoi inganni vuole portare via quanti più cuori possibili dal mio Cuore materno. Perciò decidetevi per Dio perché stiate bene sulla terra che Dio vi ha dato. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. »

2. Il 40° anniversario è stato come un’esplosione di gioia. E’ arrivata una moltitudine di gente, come per il Festival dei Giovani, cosa che non si vedeva da un sacco di tempo ! Per l’Anniversario è stato battuto il record dei concelebranti : 358 preti intorno all’altare, senza contare quelli che confessavano. La Madonna portava il suo vestito dorato come a Natale e irradiava una gioia indescrivibile.

La sera del messaggio, Marija viene intervistata da Padre Livio, su Radio Maria, e questo programma è molto ascoltato. Vi propongo alcuni passi dell’intervista del 25 giugno. Per la prima volta, dopo 40 anni, la Madonna ci invita a pregare per la libertà. Padre Livio ha chiesto a Marija come interpreta questa novità, dato che la Madonna ha sempre chiesto di pregare per la pace, ma mai per la libertà.

Marija : « In questo tempo di Covid, quando leggiamo i giornali e sentiamo le informazioni, a me, che ho vissuto il comunismo, sembra che arrivi una dittatura. Per esempio in tanti Paesi, tipo l’Argentina, nessuno può entrare o uscire. C’è una dittatura diabolica. La Madonna dice: “Pregate con me per la pace e la libertà, perchè satana è forte e con i suoi inganni vuole portare via quanti più cuori possibili dal mio cuore materno”.

Io credo che in questo momento con questi progetti satanici vogliono toglierci la libertà. Con la scusa di non urtare; ma io non urto nessuno se porto una croce. Con la scusa di urtare la sensibilità di altri, ci proibiscono di parlare e testimoniare la nostra religione e la nostra fede. Per questo io credo che la Madonna comincia un nuovo mondo. È una cosa bellissima sentire tante mani allungate per la carità, tanti che sono stati toccati nel loro cuore dalla Madonna e dal buon Dio e hanno cominciato una vita nuova. Tante persone si sono perse, ma tante si sono ritrovate. Per noi nella parrocchia di Medjugorje, io penso che sia stato un momento di sosta, un momento di rilassamento e di preghiera. Credo che Medjugorje riprenda ora in modo più forte perchè qua la Madonna non cessa di apparire, non cessa di chiamarci, di gioire con noi e sta preparando un progetto, un progetto molto grande, molto più grande di quello che noi pensiamo”….“Stasera la Madonna ha anche pregato nella lingua aramaica, la sua lingua materna, e ogni volta, quando la Madonna prega, sappiamo che è una preghiera intensa. Sentivamo il Paradiso. E questo Paradiso vogliamo trasmetterlo anche a voi. La Madonna con la sua presenza ci porta in Paradiso. Lei ci sta guardando con occhi di Cielo, con lo sguardo di eternità, dove vuole portare tutti noi ... C’è una grande gioia nel nostro cuore nonostante la sofferenza. Stamattina ho sentito Vicka che non sta bene. Anche Mirjana non sta bene”… “Questa sera è stata una emozione grande: vedere così tante persone, tanti cuori che cantano, pregano, inginocchiati. Mi sembra di essere tornata ai primi anni, ma con un numero più grande. Nessuno si aspettava di vedere così tanti pellegrini.” … “C’é questo gruppo di giovani, ma anche anziani, di persone innamorate della Madonna che ogni mattina alle 5:00 hanno fatto per un anno intero la preghiera sulla Collina con pioggia, freddo, gelo, bora. Essi hanno deciso stamattina di continuare da domani ancora per tutto l’anno la preghiera sulla Collina. Questo mi dà una gioia immensa perchè so che quando preghiamo per le intenzioni della Madonna, Lei dà il centuplo.” … “Questa sera, quanta gioia aveva la Madonna nei suoi occhi, nella sua bocca, nella sua espressione. Mi dava tanta tenerezza. Quel velo che aveva sulla testa era così reale, così bello, quanta dignità, una dolcezza che non possiamo neanche descrivere. Questa sua presenza in mezzo a noi non la potremo mai dimenticare.” (Vedi PS1)

3. “Vivere bene sulla terra”? E’ ancora possibile! Maria è una donna ebrea impregnata della Parola di Dio. Questa parte del messaggio che può stupire si riferisce ad un brano del Deuteronomio (4, 39-40) che è importante citare per capire fino in fondo il pensiero della nostra Madre Celeste: “Sappi dunque oggi e ritieni bene nel tuo cuore che il Signore è Dio lassù nei cieli, e quaggiù sulla terra; e che non ve n'è alcun altro. Osserva dunque le sue leggi e i suoi comandamenti che oggi ti do, affinché siate felici tu e i tuoi figli dopo di te, e affinché tu prolunghi per sempre i tuoi giorni nel paese che il Signore, il tuo Dio, ti dà”.



Ecco uno spunto di meditazione in questo tempo in cui l’umanità desidera più che mai la felicità, ma spesso calpesta i comandamenti di Dio! Alle porte del terzo millennio, Maria ci invitava a fare di questo secolo un tempo di pace e di prosperità, dicendo il nostro SI’ alla pace e decidendoci per Dio (25.12.1999). Non è mai troppo tardi!

4. Per proteggersi dal male in tutte le sue forme la Chiesa ci ha dato i sacramentali: non tralasciamoli! Fin dall’inizio delle apparizioni, la Madonna ci ha raccomandato di portare su di noi degli oggetti sacri benedetti da un prete (e non i segni dello Zodiaco!). Ha chiesto di rinnovare l’uso dell’acqua benedetta ed esorcizzata. Santa Teresa d’Avila scacciava Satana con l’acqua benedetta, ma non è l’unica!



Ecco un esempio recente proveniente dal Canada. Un prete esorcista pregava per una donna infestata dal demonio. Chiamò un giovane prete per fare coppia con lui durante l’esorcismo, perché è bene non essere soli durante queste preghiere. Poi la donna posseduta disse: « Ho sete, datemi un bicchiere d’acqua ». Il giovane prete portò un bicchiere d’acqua e l’esorcista gli chiese se l’aveva benedetta. « No » gli rispose. « Benedici l’acqua prima di dargliela! » disse l’esorcista. L’acqua fu quindi benedetta e data alla donna, la quale, cominciando a bere, ben presto esclamò : « Ti ho chiesto dell’acqua, non del fuoco! »

Nella Bibbia, nella Chiesa, nei messaggi di Maria, abbiamo tutto quello che ci serve per progredire nella pace di Dio, anche in mezzo alle onde di questo mondo così scosso dalla paura e dalla confusione. E’ giunta l’ora di rispondere all’appello di Colei che ci ama immensamente, come una Madre « Decidetevi per Dio! », « Cari figli, senza Gesù non avete né gioia, né pace, né futuro, né vita eterna », « Con Gesù, nella preghiera, sperimenterete una gioia grandissima ».

5. Una Novità! Luglio è il mese dedicato al Preziosissimo Sangue di Gesù

Con il nostro nuovo video, entriamo insieme nella contemplazione di Gesù che sparge il suo Sangue per amore. Vi troverete una mia piccola introduzione, le litanie, la Consacrazione, una preghiera speciale, ecc.

https://www.youtube.com/watch?v=8JX_9mgye4o

Il Sangue di Gesù è il terrore dei demoni, perché è proprio versando il suo Sangue che Gesù ha vinto il nemico delle nostre anime e ci ha salvati. Invocarlo è un’arma efficacissima nei numerosi combattimenti che viviamo oggi! Invochiamolo per poter crescere nella Fede, nella Speranza e nell’Amore! Mi piace molto quello che alcuni Santi hanno detto sul Sangue del Salvatore.

« Il Sangue di Cristo è una voce profonda che parte dalla terra e arriva fino al Cielo ». (Sant’Ambrogio).

Sì, il sangue è anche una voce, come il sangue di Abele che gridava a Dio dopo che il fratello Caino l’aveva ucciso. Il sangue versato dai giusti è forte come una preghiera, è un grido che attraversa il Cielo. Come non pensare al sangue degli innocenti versato ogni giorno sulla Terra ? Durante la messa, possiamo e dobbiamo offrire a Dio questo sangue affinché, unito al Sangue di Cristo, si trasformi in gloria.

« Signore, tu hai versato tutto il Sangue del Tuo Corpo e io Lo offro per l’intero tuo corpo, cioè la Chiesa ». (Santa Maddalena de’ Pazzi).

« Se Gesù mi ha donato il suo amore, anch’io devo donargli il mio amore. Se ha versato il suo Sangue per me, anch’io devo versare il mio sangue per Lui ». (San Mario Borzoga, martire, Oblato di Maria).

6. Il desiderio di adorare. “Se non puoi venire dinanzi al Mio Volto Eucaristico, puoi essere trasportato spiritualmente lì con un atto di desiderio proveniente dalle profondità dell’anima. ChiediMi di trasportarti dinanzi a quei tabernacoli del mondo in cui sono più dimenticato, trascurato e perfino disprezzato. Io trasporterò le vostre anime alla Mia presenza per ricevere dalla vostra adorazione e dal vostro amore quella consolazione che attendo dai Miei amici”. (Estratto dal libro “In Sinu Jesu”, vedi PS2)

Ma Gesù non dimora solo nei tabernacoli. A causa dei furti di ostie consacrate, Egli si trova anche in mezzo ai nemici, come un prigioniero abbandonato dai suoi, nell’attesa angosciante dei sacrilegi e delle profanazioni. Ma chi adora Gesù presente in queste ostie rubate? Desiderandolo con tutto il cuore possiamo rimanere con Lui e fare spiritualmente un’adorazione di riparazione al fine di consolarlo. Nel Getsemani, non ha forse chiesto ai suoi apostoli di pregare e di vegliare con Lui?

Carissima Gospa, tu che conosci le profondità del Cuore del tuo Figlio Gesù, tu che hai saputo sempre rendergli amore per amore, concedi anche a noi di abitare nel suo Cuore e di diventare miti ed umili secondo il suo esempio.

Suor Emmanuel (Comunità delle Beatitudini)

Tradotto dal francese

PS1. L’intervista completa di Marija con padre Livio si trova su: https://youtu.be/PZpwJGtvSK8

PS 2. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.

PS 3. Il Festival dei giovani si terrà dall’1 al 6 agosto sul tema « Cosa posso fare di buono? » (Mt 19, 16)

PS 4. Disponibile il secondo volume di Marcel Van: "L'AMORE MI CONOSCE" Marcel Van, scritti spirituali" di P. Marie-Michel. Lo trovi online a € 15,90 su www.lumencordium.com o su Amazon dove è disponibile anche il Kindle a € 7,99 oppure puoi ordinarlo in tutte le librerie!

PS 5. Un canale consacrato alla nostra Mamma celeste. Ecco perché il nome TOTUS TUUS (Francesca Sori), viene utilizzato come mezzo di EVANGELIZZAZIONE. Si possono trovare dirette guidate da sacerdoti, padre Massimo Giustozzo, (La Faretra - www.lafaretra.it ), padre Antonello Cadeddu, ecc..., e da laici, c'è la possibilità di pregare insieme anche dalle 3 alle 4 di mattina. Un Santuario senza pareti! Come leggiamo in Mt 18,20 “dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro".

 


 

A.R.PA. Associazione Regina della Pace onlus - Via S. Alessandro, n. 26 - 23855 Pescate (LC)

Telefono /Fax 0341/368487 - Codice fiscale   92043400131


 

Site Map