Home
Chi siamo
Pellegrinaggi di carità
Adozioni a distanza
5 per mille
Vangelo del giorno
Messaggio del 25 del mese
Come accogliere il messaggio(p.Slavko)
Messaggio a Mirjana
Omelia di p. Marinko
Video storico del 1983
Medjugorie: foto
Enfants de Medjugorje
Incontri di preghiera
Alberto Bonifacio: testimonianze
Quattro raccolte di meditazioni
Apparizioni mariane
Papa Francesco
Encicliche
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

             

© Enfants de Medjugorje 2019

Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare l’origine "Enfants de Medjugorje" assieme al nostro sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail gospa.fr@gmail.com

 

Les Enfants de Medjugorje 2020


 

Medjugorje, il 16 maggio 2020

        Carissimi amici, Cristo è vivo, Alleluia!

Messaggio del 25 aprile 2020 confidati a Marija:

"Cari figli! Questo tempo sia per voi un'esortazione alla conversione personale. Figlioli, pregate nella solitudine lo Spirito Santo affinché vi rafforzi nella fede e nella fiducia in Dio per poter essere i degni testimoni dell'amore che Dio vi regala attraverso la mia presenza. Figlioli, non permettete che le prove vi induriscano il cuore e che la preghiera sia come un deserto. Siate il riflesso dell'amore di Dio e testimoniate Gesù Risorto con le vostre vite. Io sono con voi e vi amo tutti con il mio amore materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

* Qualche notizie da Medjugorje....

Sembra che il coronavirus sia sparito dal villaggio, grazie a Dio!

La messa serale è di nuovo celebrata in parrocchia, rispettando le distanze prescritte. Viene sempre molto seguita grazie allo streaming. Anche le ore di adorazione sono state riprese, per la gioia di tutti, come pure le messe al mattino in croato, in inglese e in italiano. Le confessioni riprenderanno la settimana prossima, con una protezione fra penitente e confessore. Tutto è tornato quasi "normale", ad eccezione dei nostri cari pellegrini che sono tuttora assenti. Preghiamo per una rapida riapertura delle frontiere!

* Una grande notizia! Padre Marinko, parroco di Medjugorje, ha annunciato che il Festival dei Giovani avrà luogo (nella prima settimana di agosto) se si aprono le frontiere. Già la Slovenia apre le sue porte!

Gli abitanti del villaggio hanno ripreso i lavori agricoli che avevano un po' tralasciato per dedicarsi all'accoglienza dei pellegrini nelle pensioni, nei ristoranti e nei negozi. Vediamo fiorire i campi vicino alle case. I melograni sono in fiore e le vigne emettono il loro profumo. Gli alberi di noci gettano i loro germogli e promettono un buon raccolto.

* La Croce blu è scomparsa? Sì, ma tornerà! Sul posto dove era piantata i giovani del Cenacolo stanno facendo dei lavori per rendere più agevole la preghiera dei pellegrini. Ciò non impedisce a coloro che vogliono recarsi là di elevare una preghiera piena di fede. Voi tutti siete sempre nelle nostre preghiere e pare che Maria, nel corso di questo lungo silenzio, condivida con noi il desiderio intenso di vedervi tornare vicino a lei, vicino alla Madre!

* Le nostre scarpe vecchie? Vorrei condividere con voi il pensiero che mi è venuto davanti a certe trappole nelle quali potremmo cadere per la gioia di una ritrovata libertà, ora che la pandemia volge al termine. I media ci inondano di informazioni di tutti i tipi, spesso contraddittorie, certe volte terrificanti, alcune senza fondamento, altre ben presentate, ma non per questo illuminanti. La tentazione di lasciarsi distrarre è grande. Sarebbe un peccato perdere i valori che abbiamo acquisito durante la fase uno e riprendere le vecchie scarpe per camminare come prima.

* Quali valori? Molti hanno compreso che le tempeste che possono scuotere tutta l'umanità, partendo da un piccolo invisibile virus, sono un segno dei tempi. Un segno che ha saputo risvegliare le coscienze e rimettere in questione certi punti di riferimento diventati 'caduchi'. Alcuni messaggi della Madonna, che abbiamo letto male o non abbiamo letto affatto, si illuminano di una luce profetica e vediamo in essi un salutare filo conduttore. Lei è una Madre che ama troppo i suoi figli per lasciarli andare alla deriva.

Questa pandemia, che è costata tanto in termini di vite umane, sofferenze e drammi, senza parlare dello shock economico, non fa parte dei segreti di Medjugorje. In effetti i segreti non sono stati ancora rivelati e ancor meno realizzati. Secondo Mirjana, essi si realizzeranno dopo essere rivelati dai veggenti ad un sacerdote di loro scelta. Attenzione! Segreto non significa per forza catastrofe!

* Uno scanner? Questa pandemia ci ha preso alla sprovvista, ma possiamo vederla come una scansione della nostra società. Lo scanner rivela le cose come stanno, può rivelare sia un male profondo in un organo, che l'assenza di malattia in un altro organo. Nella sua materna tenerezza, Maria ci avvisa del male e ci parla di un futuro positivo! Vi citerò qualche male evocato nei suoi messaggi, e poi alcuni messaggi di speranza:

"Cari figli, sono con voi in tutti questi anni per condurvi sul cammino della salvezza. Ritornate a mio Figlio, ritornate alla preghiera e al digiuno. Figlioli, permettete che Dio parli al vostro cuore perché satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale camminate. Siate coraggiosi e decidetevi per la santità. (25/3/2020)

"…Satana vi devia per mezzo del materialismo, del modernismo e dell’egoismo…" (cfr mess. 25/1/2017)

"Cari figli, vi invito a riflettere sul vostro futuro. Voi state creando un mondo nuovo senza Dio, solamente con le vostre forze, ed è per questo che non siete soddisfatti e non avete la gioia nel cuore" (25/1/97)

"Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c'è futuro per il mondo senza amore e santità, perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. (25/1/2020)

Il santo Curato d'Ars, (Jean Marie Vianney), aveva un vero cuore di pastore e viveva senza sosta nella preghiera e nel sacrificio, fino all'eroismo. Così facendo, ha strappato moltissime anime dalle mani di satana, rimettendole sul cammino della salvezza. Nel suo furore contro di lui, il nemico si è fatto scappare questa confidenza: "Se in Francia ci fossero 3 persone come te, non potrei più metterci piede!". E' chiaro... Ciò che conduce il nemico all'impotenza, non sono le armi del mondo, né le discussioni politiche senza fine, né le petizioni nate dall'odio, né la violenza, né i piani di controllo concepiti dai "grandi" delle nazioni, e nemmeno l'indifferenza... Ciò che ci salva dai pericoli mortali che ci minacciano oggi più che mai, è l'uomo che prega, che digiuna, e che soprattutto fa tutto per amore dell'Amore. Poiché l'Amore ha il nome del Vivente, l'Amore è Dio!

In altre parole, per essere chiari: ciò che ci salverà, è la santità vissuta da tutti coloro che hanno capito il destino straordinario che ci attende, già su questa terra con la pace divina nei nostri cuori, e poi nell'eternità del regno di Dio. I "grandi" e i "potenti" sono mortali come tutti, un giorno o l'altro moriranno, e i loro piani con loro; allora perché temerli? Se due altri santi come il Curato d'Ars sarebbero stati sufficienti per liberare tutta la Francia da satana, ecco la vera, immensa potenza della santità!

Maria Santissima, che vede tutto nella luce di Dio, ci avvisa maternamente:

"Cari figli, voi siete pronti a commettere il peccato e a mettervi nelle mani di satana senza riflettere. Io invito ciascuno di voi a decidersi coscientemente per Dio e contro satana!" (25/5/87).

"Senza Gesù, non avete né gioia, né pace, né futuro, né vita eterna".

"Non posso aiutarvi se non vivete i comandamenti di Dio, se non vivete la messa, se non abbandonate il peccato". (25/10/93)

"Molti cercano la felicità là dove si perde".

"Le prove arriveranno e voi non sarete forti. Il peccato regnerà..." (25/7/2019).

Per questo, con tutta la forza della sua tenerezza per noi, Maria ci richiama:

"Cari figli, vi invito a cambiare radicalmente la direzione della vostra vita". (Non riprendere le nostre vecchie scarpe, perché ormai tutto è cambiato!).

"Cari figli, da oggi in poi vivete tutti una nuova vita. Prendete coscienza che Dio ha scelto ciascuno di voi per impiegarlo nel grande piano di salvezza dell'umanità. Voi non comprendete l'importanza del vostro ruolo nei disegni di Dio. Per questo, cari figli, pregate per poter capire il piano di Dio attraverso di voi. Sono con voi per aiutarvi a realizzarlo in pienezza"(25/1/87). (Chi fra di noi Le dà abbastanza fiducia da credere che Lei ci riuscirà con noi, poiché ella è con noi per realizzare il piano di Dio su di noi?).

"Sappiate, cari figli, che Dio vi mette alla prova perché vi ama. Abbandonate sempre i vostri fardelli a Dio e non vi preoccupate" (11/8/1984). (Che pace si prova quando abbandoniamo i nostri fardelli a Dio! Perché portare delle valigie troppo pesanti per noi?).

"Cari figli, con l'amore potete ottenere tutto, anche ciò che vi sembra impossibile" (28/8/85). (Ottenere tutto?Allora voglio amare! Mai lasciar perdere una tale promessa arrivata dal Cielo!).

"Cari figli, questo tempo è il MIO tempo!"(25/1/1997). (Siccome è il SUO tempo, Lei ha in serbo tonnellate di grazie per noi. Non voglio deludere il suo amore e neanche perdere la distribuzione delle grazie!).

"Vi domando di aprire i vostri cuori al Signore di tutti i cuori. Datemi tutti i vostri sentimenti e tutti i vostri problemi. Io voglio consolarvi nelle vostre prove. Desidero colmarvi di pace, di gioia e di amore divino" (20/6/85). (Consolarmi nelle mie prove?Arriva al momento giusto, ne ho abbastanza, e sono talmente assetato dell'amore divino che non delude mai!).

"Non abbiate paura! Colui che prega non ha paura del futuro e colui che digiuna non ha paura del male".

"Cari figli, oggi vi invito alla santità. Senza la santità, non potete vivere. Per questo vincete con l'amore ogni peccato e con l'amore superate tutte le difficoltà che incontrate. Cari figli, vi prego di vivere l'amore in voi stessi!" (10/7/86). (Dovrò veramente cominciare ad amare Dio e il mio prossimo. Se me lo chiede Maria, sicuramente, Lei mi aiuterà!)

"Se siete miei, vincerete, poiché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù" (2/7/2019). (La Madonna mi indica un rifugio sicuro, per cui lo utilizzerò, soprattutto perché in questo mondo... non ce ne sono più!")

"Cari figli, desidero condividere con voi la mia gioia. Nel mio Cuore Immacolato, io sento che ci sono tanti che si sono avvicinati a me e portano in maniera particolare nei loro cuori la vittoria del mio Cuore Immacolato, pregando e convertendosi. Desidero ringraziarvi e stimolarvi a lavorare di più per Dio e per il suo Regno, con l'amore e la forza dello Spirito Santo" (25/8/2000). (Quando mi presenterò lassù davanti al mio Salvatore, che gioia se Lui mi dicesse che faccio parte di quelli! Quelli che hanno portato nei loro cuori la vittoria del Cuore di Sua Madre... Non avrò mancato di glorificarLo e di renderLo contento!)

Oggi, prima di uscire dal lockdown, possiamo scegliere una direzione di fondo:

Appartenere il più pienamente possibile a Maria Santissima e portare nei nostri cuori la vittoria del suo Cuore Immacolato.

Spegniamo i nostri apparecchi elettronici se non ci lasciano in pace. Lasciamo perdere ogni agitazione che ci farebbe perdere la serenità interiore. Certo, l'agire del cristiano ha sempre una forma di lotta, ma questa lotta è prima di tutto nel permettere a Dio di agire, mettendosi in ascolto: "Ascolta Israele!" Solo il SUO piano riuscirà! Entriamo nel silenzio del nostro cuore ed ascoltiamo il grido di Dio. Egli grida il suo amore non corrisposto, grida il suo desiderio di vederci finalmente felici, Egli sogna di venirci ad aiutare e di colmarci, piange le nostre lacrime e soffre le nostre malattie, è in noi più intimamente di noi stessi! E' in qualche modo il nostro DNA. Non permettiamo che il suo Cuore rimanga ancora a lungo disprezzato e respinto, scegliendo le gioie effimere e false!

"Cari figli, l'amore di mio Figlio è grande. Se conosceste la grandezza del suo amore, non smettereste di adorarlo e di ringraziarlo. Egli è sempre vivente con voi nell'Eucarestia, perché l'Eucarestia è il suo Cuore. L'Eucarestia è il cuore della fede. Lui non vi ha mai abbandonato, anche quando avete cercato di allontanarvi da lui" (2/8/2019).

Carissima Gospa, con te non temiamo nulla! Tu superi tutte le nostre attese e Ti amiamo immensamente!

Suor Emmanuel, Comunità delle Beatitudini

                                   (Tradotto dal francese)

PS1- Il veggente Ivan ha ricevuto il 4 maggio scorso, durante un incontro di preghiera, il seguente messaggio che ha trasmesso a tutti coloro che pregano con lui: "Cari figli, questo è il tempo di ringraziamento. Oggi, da voi cerco l'amore, non cercate errori e sbagli negli altri e non giudicateli. Cerco da voi che amiate e diffondiate la verità. Poiché la verità è eterna, è immutabile e sempre attuale. Portate la luce di mio Figlio, in tal modo distruggerete le tenebre che sempre di più vogliono afferrarvi e portarvi lontano da mio Figlio Gesù. Non abbiate paura, io sono con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

 

A.R.PA. Associazione Regina della Pace onlus - Via S. Alessandro, n. 26 - 23855 Pescate (LC)

Telefono /Fax 0341/368487 - Codice fiscale   92043400131


 

Site Map